Archivio News

Powered by mod LCA

21/02/2021 Grazie Preside'

 

 

 

21.02.2021

 

Una splendida cavalcata durata ventotto anni quella compiuta dall'avvocato Patrizia FODDAI al vertice del Tennis Club Porto Torres, dal 1993 quando subentrò all'allora Presidente Gavino BELLA (che rimase in carica per oltre 15 anni) Patrizia ha iniziato un percorso con il nostro Tennis Club ereditandolo dai campi privati situati a Li Lioni con un numero di tesserati che non arrivava alle quaranta (40) unità, con un circolo dove non si poteva investire se non in lavori di manutenzione ordinaria e con un principio di scuola tennis ed un numero di partecipanti limitato forse dovuto alla distanza dalla città.


Dal giugno del 1994 con il trasloco nella nuova struttura comunale costruita nella attuale cittadella sportiva sono cambiati gli scenari, Patrizia con l'aiuto di un gruppo di dirigenti che si sono avvicendati durante il percorso, ha portato il Tennis Club Porto Torres ad essere un circolo di riferimento nel panorama sardo.


La nuova struttura comunale comprendeva una piccola club house,  due campi da tennis di materiale gommoso (color rosso) ed una bella tribuna piuttosto capiente, la nuova sede viene inaugurata nel luglio del 1994 con l'esibizione dell'attuale Presidente della FIT Nazionale Angelo Binaghi allora ancora giocatore di buon livello, e il nuovo Presidente appena eletto Stefano Caria.

 

Patrizia con l'aiuto del Consiglio Direttivo e gran parte dei soci allestisce la struttura in preparazione dell'inaugurazione del 1994 in brevissimo tempo, si fanno le ore piccole pur di arrivare alla data prefissata con tutti i minimi dettagli curati nei particolari. Anche il bar ha il suo spazio quotidiano gestito in primis dalla famiglia Ortu.


Alla cerimonia del 29 Luglio 1994 sono presenti oltre Don Ruiu per la benedizione dell'impianto, anche l'allora sindaco Dino Dessì, l'assessore allo sport Marcello Bazzoni, il Presidente della FIT Sardegna Antonello Montaldo ed altre autorità.


L'organizzazione della cerimonia è perfetta, la presenza del pubblico in tribuna lo conferma con un lunghissimo applauso.


Pronti via e da subito nel mese di Settembre nasce la scuola tennis con diversi allievi, una trentina circa, i Maestri che si sono avvicendati nella conduzione durante il suo periodo di Presidenza sono diversi, si è partiti con Sandro Massei, per proseguire con Stefano Caria, Mino Piu, Alessandro Caggiari, Marcello Ciafardini, Franco Merlone ed infine dal 2008 l'attuale Direttore della SAT Paolo Pani.


Nel settembre del 1997 dopo tre anni di assestamento il Tennis Club centra il primo obiettivo, quello della costruzione di due nuovi campi denominati campo 3 e campo 4, costruiti su una superficie in asfalto (diversa rispetto a quella dei campi 1 e 2 ) con l'interno di colore rosso e gli out di colore verde.


Nello stesso anno nel mese di dicembre arriva a completamento il lavoro di riqualificazione del giardino all'interno del perimetro che delimita la struttura del Tennis Club, il protagonista principale dell'opera è una delle colonne degli anni 90, il mitico Signor Mura.


Il 2001 è un altro anno storico, per la prima volta il nostro Tennis Club ospita un torneo internazionale di tipo satellite con un montepremi di 6250 $, il torneo è un master finale dove si qualificano i primi sedici di quattro tornei giocati nel circuito sardo. La prima finale giocata il 25 Novembre vede la vittoria a sorpresa dell'americano Josh GOFFI.

 

Il torneo internazionale diventa un appuntamento fisso nel panorama tennistico sardo, pian pianino nel corso degli anni gli altri circoli si defilano nell'organizzare l'evento, ma non  il Tennis Club Porto Torres che grazie al gran lavoro del Presidente e dei vari Consigli Direttivi continua ad ospitare la manifestazione per ben undici anni fino al 2011, diventando l'unico torneo internazionale in Sardegna. Il livello si eleva negli anni fino ad essere riconosciuto dalla ITF come torneo Futures e con un montepremi da 15.000 $.

 

Il circolo ospita giocatori di livello internazionale come il tedesco Michael Zverev (fratello di Alexander), Igor Kunitcin, Vasek Pospisil, Vincenzo Santopadre, Federico Luzzi, Simone Bolelli, Andrea Stoppini, Daniele Bracciali, Stefano Galvani e Luca Vanni.


Arriviamo al 2002 dove nel mese di settembre il Consiglio Direttivo centra un altro obiettivo, il rifacendo delle superfici dei quattro campi in green set, da quel momento il circolo avrà a disposizione tutti i campi di ugual superficie.


Nello stesso periodo a fine 2002 nasce la nuova Club House (quella attuale) situata fra la tribuna e i vecchi ingressi degli spogliatoi, una bellissima sala che diventerà in futuro (lo è attualmente) il punto di ritrovo dei nostri soci. Per completare l'opera nello stesso anno nasce il campetto adibito per le lezioni di tennis dei più piccoli e di atletica.

 

Per quanto la riguarda la struttura un altro anno importante tassello è quello del 2015, dopo una lunga maratona di lavoro durata anni e grazie ad un bando regionale, il Tennis Club riesce a coprire due campi e precisamente il campo 3 e il campo 4.


Spostandoci nelle competizioni a squadre un altro anno storico della cavalcata è datato 2005, il Tennis Club inizia ad aggiornare il proprio albo d'oro con la conquista di diversi titoli regionali nei campionati a squadre, in primis la vittoria nella Serie C maschile titolo conquistato in finale a Dorgali con un perentorio 4-0.  Nel corso dell'anno si aggiunge il titolo regionale nell'under 14 maschile.


Nel 2006 è la volta della squadra femminile under 14 a laurearsi campione regionale, l'anno successivo il Tennis Club Porto Torres conquista tre allori regionali, ancora la Serie C Maschile, il campionato Invernale di 1° Serie e il successo nell'under 16 maschile.


Si aggiungono nel 2008 le vittorie nel campionato over 35 maschile e nel campionato invernale femminile di 2° Serie; dopo un periodo di pausa durato sei anni senza alcun titolo, il circolo riprende a vincere a livello regionale nel 2014 soprattutto a livello giovanile con il successo nell'under 12 maschile, l'anno successivo nell'under 10 misto e nel 2016 nell'under 14 maschile e nel campionato invernale giovanile, oltre al successo regionale nella Serie D2 Maschile e nella D2 Femminile. Il 2018 vede la vittoria nel campionato di Serie D1 Femminile.

 

Il 2020 (trascinato al 2021 causa Covid) è l'anno della consacrazione per il Tennis Club Porto Torres a livello sportivo con la storica promozione nel campionato nazionale di Serie B2.

 

Per completezza d'informazione durante la presidenza di Patrizia sono stati introdotti, la chiavetta delle luci per l'impianto di illuminazione, successivamente i fari dei quattro campi sono stati sostituiti con luci a LED, la nascita del software di prenotazione campi online, la prima nel 2010 e l'ultimo aggiornamento  nel 2020.

 

Il ruolo della segreteria dal 2010 diventa un punto di riferimento con l'assunzione della segretaria, mentre il bar dal 2016 supera tutte le aspettative con la gestione di Laura punto di riferimento della nostra associazione.

 

Patrizia lascia la presidenza con un numero di soci che sfiora le 150 unità e una scuola tennis di ragazzi con oltre 60 partecipanti ed un numero considerevole di partecipanti al corso adulti.

 

Questo è un riepilogo di quanto è stato effettuato in questi ventotto anni di Presidenza di Patrizia Foddai e di tutti i Consigli Direttivi che si sono avvicendati durante il percorso. Tutto questo solo a carico del Tennis Club Porto Torres.

 

ANCORA UNA VOLTA GRAZIE PATRIZIA.