Archivio News

Powered by mod LCA

26/04/2016 - Coppa INVERNALE - Trionfano i BARBARI

I BARBARI vincitori della Coppa INVERNALE 2016 con Il Presidente Patrizia FODDAI.

Paolino COSSU - Gianluca PORCU - Eugenio PROLI - Domenico SOLE

 

COPPA INVERNALE Sociale 2016
COPPA INVERNALE Sociale 2016 Moduli Incontri
COPPA INVERNALE Sociale 2016 - REGOLAMENTO

26/04/2016

E’ andata in archivio la quarta edizione della Coppa INVERNALE, torneo riservato ai soci del Tennis Club, pur rispettando la durata del torneo (dieci settimane), ieri la coppa ha scritto l’atto conclusivo a primavera inoltrata purtroppo.

La formula, con le squadre composte da quattro giocatori (4 singolari e 2 doppi) si è rivelata vincente ancora una volta, ma restano da migliorare alcun aspetti in fase di organizzazione, come quella delle sostituzioni di giornata.

Non si può nascondere che il torneo ha suscitato qualche piccola polemica nella chat di gruppo evidenziata fra i partecipanti, soprattutto con quelli che hanno richiesto continue deroghe con spostamenti di date creando qualche difficoltà nell’organizzazione; comunque sia alla fine si è riusciti ad arrivare fino in fondo alla quarta edizione e  con l’arrostita finale ha prevalso il VOLEMOSE BENE.

Detto questo, entriamo nella parte tecnica, la finale giocata nei due campi coperti ha visto di fronte i BARBARI (Proli E, Porcu GL, Cossu P, Sole D) e gli OSTROGOTI (Dore F, Niedda M, Caravello G, Rais A), entrambi provenienti dal girone B, raggruppamento che si è rivelato più forte rispetto al girone A con tre squadre su quattro, promosse alle semifinali.

Nei primi due singolari sono scesi in campo, le fasce 3 e 4, ed i terribili vecchietti dei BARBARI hanno colpito ancora, Domenico SOLE (75 anni) ha disposto facilmente di Antonio RAIS con il punteggio di 61, mentre Paolino COSSU ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per battere un indomito Giovanni CARAVELLO per 64, facendo pesare l’unico break della partita conquistato al settimo gioco.

CARAVELLO ha sostituito fra gli OSTROGOTI, Massimo ORTU ieri assente per impegni familiari.

Sul punteggio di 2-0 per i BARBARI, gli OSTROGOTI hanno accorciato le distanze con Mario NIEDDA, il quale dopo aver superato Gianluca PORCU (61) ha concluso il torneo da imbattuto nel singolare di seconda fascia, come altrettanto ha fatto Paolino COSSU in terza . Sono stati gli unici ad aver chiuso il torneo con zero sconfitte nel singolare.

Ci ha pensato Eugenio PROLI ha riportare avanti di due lunghezze (3-1) i BARBARI, battendo Franco DORE con lo score di 61, ed infine per sancire la vittoria finale ed assegnare il titolo ai BARBARI, sono andati a ancora segno i terribili vecchietti COSSU e SOLE nel doppio, con una ottima prestazione hanno battuto CARAVELLO e RAIS (63) decretando la vittoria BARBARA.

Gli OSTROGOTI hanno reso meno amara la sconfitta vincendo il doppio di fascia 1 e 2, con la coppia DORE/NIEDDU vincitrice su PROLI/PORCU per 62. Risultato finale BARBARI battono OSTROGOTI 4 -2.

Alle 13:30 si sono aperte le ostilità attorno ai tavoli predisposti dall’organizzazione con il Salsiccione, la Pancetta e il Cavallo, con oltre 60 presenze.

Arrivederci alla prossima edizione della Coppa  INVERNALE sperando che si giochi quest’anno e non il prossimo.

11/04/2016

Commento Semifinali

La coppa INVERNALE  nel weekend appena trascorso doveva emettere due verdetti con i nomi delle squadre finaliste, invece così non è stato, mentre sabato si è giocata regolarmente la prima semifinale, la seconda, che avrebbe dovuto giocarsi domenica mattina sarà completata in stile “spezzatino” in settimana, ieri si sono disputati solo due dei sei incontri previsti, a causa dell’indisponibilità per impegni IMPROROGABILI di tre giocatori.

Non và nascosto che il mancato completamento della seconda semifinale ha creato delle difficoltà all’organizzazione creando un precedente che sicuramente si ripresenterà a breve; la squadra che maggiormente ha usufruito di “aiuti” da parte dell’organizzazione sono gli OSTROGOTI, nella fase a gironi è stata l’unica compagine ad aver usufruito per due volte del sostituto di giornata, per continuare nei quarti di finale con l’anticipo (richiesto ad inizio torneo) dell’incontro. Anche nella semifinale in programma ieri gli OSTROGOTI non erano al completo richiedendo all’organizzazione lo spostamento dell’incontro (richiesta accolta).

Oltre agli OSTROGOTI anche gli UNNI ieri erano presenti con due soli giocatori su quattro e l’organizzazione ha accolto la richiesta di spostamento dell’incontro, sarebbe stato opportuno invertire le date delle due semifinali  (come suggerito da qualcuno) per creare minori disagi.

Veniamo al tennis giocato e a quanto accaduto nella prima semifinale, il verdetto di sabato ha detto che i BARBARI sono la prima squadra finalista con il successo per 4-2 sui FRANCHI.

Questa volta i “vecchietti” non hanno dato i classici tre punti per la vittoria finale, nel primo incontro i FRANCHI si sono portati sul 1-0 vincendo il doppio (giocato per primo per esigenze organizzative), la coppia MURESU/COSSU G. hanno avuto la maglio su COSSU P./SOLE (6-2); Il confronto è ritornato in parità grazie al successo (era ora) di Gianluca PORCU su Silvio CAMBULA (6-4) protagonisti entrambi di una partita perfetta fino al 4-4, senza perdere un turno di servizio; Si è arrivati alla palla break per PORCU nel nono gioco e CAMBULA ha commesso un doppio fallo che si è rivelato fatale per l’andamento dell’incontro, chiuso al decimo gioco da Gianluca.

I FRANCHI sono ritornati avanti (2-1) con la vittoria di Gianni COSSU sul indomito Domenico SOLE, quest’ultimo ha annullato ben cinque match point prima di arrendersi al più giovane (50 anni di differenza…) avversario per 6-4.

A seguire sono scesi in campo i giocatori di fascia tre, Paolo MURESU (Franchi) e Paolino COSSU, il giocatore dei Barbari ha giocato una partita magistrale fino a portarsi sul 5-0; nel sesto gioco nel recuperare un palla corta ha subito un infortunio alla coscia che non gli permetteva di spostarsi, ha continuato a giocare stoicamente,  praticamente da fermo, riuscendo a completare la partita vincendo con lo score di 6-2.

Sul punteggio di 2-2 fra BARBARI e FRANCHI sono scesi in campo i numeri 1 PROLI e PORTO, nel set giocato non c’è stata storia, Eugenio ha vinto facilmente portando la propria squadra sul 3-2. La vittoria finale dei BARBARI è stata sancita dal doppio PROLI/PORCU GL. contro PORTO/CAMBULA, i primi si sono portati sul 4-0 e poi hanno gestito il vantaggio chiudendo sul 6-3. Risultato finale BARBARI – FRANCHI 4-2.

La seconda semifinale fra OSTROGOTI e UNNI è ferma sul punteggio di 1-1, Mario NIEDDA ha battuto Stefano PORCU (6-2), mentre Roberto PIA ha pareggiato i conti superando Antonio RAIS (6-3), attendiamo il completamento dello “spezzatino”.

16/04/2016

Lo spezzatino si è completato fra lunedi 11 Aprile e venerdi 15 Aprile, DORE (OSTROGOTI) supera ZUCCA 6-1, ed in coppia con NIEDDU superano ZUCCA/PORCU S. sempre 6-1. OSTROGOTI avanti 3-1, il quarto della vittoria lo sigla il redivivo Massimo ORTU il quale strapazza il povero Pietro FOIS con un secco 6-0. A punteggio acquisito gli UNNI si aggiudicano il doppio di fascia 3 e 4. Punteggio finale OSTROGOTI - UNNI 4-2.


04/04/2016

Commento quarti di Finale

Dopo la pausa per le festività pasquali è ripresa la Coppa INVERNALE 2016 con la disputa dei quarti di finali, la prima squadra ad essere promossa in semifinale sono i FRANCHI (2° classificata girone B), nell’incontro diluito in più giornate hanno battuto i VANDALI per 4-2. Come spesso succede nella coppa INVERNALE la differenza l’ha fatta il doppio, difatti i singolari si sono conclusi con due successi per parte, mentre nei doppi si è registrato un doppio successo dei VANDALI. In apertura Luca PORTO ha superato sul filo del rasoio Tore SATTA al tie-break (7-5), ha pareggiato i conti Salvatore PIRILLO (7-5 a Silvio Cambula), i FRANCHI sono ritornati in vantaggio grazie al netto successo di Paolo MURESU su Mauro COCCO (6-0), mentre si registra la prima vittoria nel singolare di Giovanni CARAVELLO,  con il successo su Gianni COSSU (6-4) ha ristabilito la parità fra le due squadre.

Nei doppi i FRANCHI l’hanno fatta da padrone, la coppia PORTO/CAMBULA ha superato SATTA/PIRILLO (6-4) e MURESU/COSSU hanno avuto la meglio su CARAVELLO/COCCO (6-4).

I FRANCHI sfideranno in semifinale i BARBARI, vincitori ieri nei confronti dei VICHINGHI per 4-2.

Ad aprire le danze sono scesi in campo per i primi gli “anzianotti”, dove Domenico SOLE (BARBARI) non ha avuto difficoltà a superare Professor CANU con un eloquente 6-0; più equilibrato è stato l’incontro fra Paolino COSSU (BARBARI) e Gavino FRULIO; a vincere è stato il primo (6-3) consentendo ai BARBARI di portarsi sul 2-0; a seguire si è giocato il doppio fra i 4 giocatori di terza e quarta fascia, ed anche qui i “vecchietti” hanno portato a casa l’incontro vincendo 6-4. Per i BARBARI il più era fatto, ci si aspettava il classico successo del suo capitano Eugenio PROLI, ma invece così non è stato; Il bravo Daniele FARA ha giocato un set perfetto mettendo alle corde il più “quotato dagli altri” avversario vincendo meritatamente con lo score di 6-3: sul punteggio di 3-1 per BARBARI, Alberto MURA (VICHINGHI) ha battuto Gianluca PORCU (ancora immacolato) con il punteggio di 6-2 e l’intera partita si è riaperta, con i VICHINGHI che hanno assottigliato lo svantaggio risalendo da 3-0 a 3-2.

A quel punto mancava solo il doppio di fascia uno e due, sono scesi in campo da una parte PROLI/PORCU e dall’altra FARA/MURA, ma quella che poteva essere la partita dell’aggancio si è rivelata un autentica passeggiata per i BARBARI, vincitori per 6-0 in poco meno di 20 minuti, i VICHINGHI hanno confermato il loro tallone d’achille, il doppio, rimasto a secco di vittorie durante tutto il torneo. BARBARI - VICHINGHI 4-2.

Dove non c’è stato equilibrio nei quarti di finale è stato nel match fra UNNI ed ALEMANNI, i primi hanno letteralmente travolto gli avversari con una prova di forza, l’unico punto fra gli ALEMANNI è stato portato a casa dall’under Michele MADDAU, vincitore su Roberto PIA per 6-3. Per il resto è stato un monologo degli UNNI, Tore ZUCCA ha avuto la meglio su Giuliano CHESSA (7-5), identico punteggio per Stefano PORCU su Mauro FODDAI, mentre Pietro FOIS ha battuto Renato Paglietti 6-3. Nei doppi il divario è aumentato, ZUCCA/PORCU hanno dato un 6-1 a CHESSA/FODDAI e FOIS/PIA ha battuto MADDAU/PAGLIETTI 6-3. UNNI – ALEMANNI 5-1.

Si è dovuto ricorrere al doppio di spareggio per determinare la quarta semifinalista, dopo i quattro singolari e due doppi la situazione era di perfetta parità fra VISIGOTI e OSTROGOTI (3-3). 

L’andamento dell’incontro è stato piuttosto lineare, sempre sul filo della parità, 1-1 dopo i primi due singolari, con le vittorie di Alberto ANDOLFI su Franco DORE (6-2) per i VISIGOTI e di Mario NIEDDA su Antonio MASIA con identico punteggio per gli OSTROGOTI. Anche dopo i due singolari di fascia tre e quattro si sono completati uno per parte, Massimo ORTU ha battuto Roberto CANTINI (6-4) per gli OSTROGOTI mentre Antonio RAIS è stato sconfitto da Alberto SALE dei VISIGOTI (6-2).

La parità si è completata nei due doppi, gli OSTROGOTI avanti con DORE/NIEDDA (6-4 ad ANDOLFI/MASIA), pareggio dei VISIGOTI con CANTINI/SALE (6-2 ad ORTU/RAIS).

Non si pensava di dover ricorrere al doppio supplementare ed invece nella giornata di lunedi, l'organizzazione ha fissato l'incontro per determinare la vincitrice e così sono scesi in campo per i VISIGOTI Alberto ANDOLFI ed Alberto SALE e per gli OSTROGOTI Franco DORE e Mario NIEDDA, dopo una prima fase in favore di quest'ultimi, si portano sul 5-2, ecco la reazione dei VISIGOTI che agganciano gli avversari sul 5-5; Si ricorre al tie-break, che decreta la vittoria di DORE e NIEDDA per 7-2 qualificando alle semifinali la squadra OSTROGOTA. Delusione in casa dei VISIGOTI dopo aver chiuso il girone A al 1° posto, entusiasmo fra gli OSTROGOTI dopo aver concluso il girone B all'ultimo posto.

SABATO 9 Aprile ore 15:00 scenderanno in campo le prime due semifinaliste, vale a dire VANDALI vs FRANCHI, mentre DOMENICA 10 Aprile ore 10:00 sarà la volta della seconda semifinale UNNI vs OSTROGOTI.

Tre delle quattro semifinaliste sono del girone B, l'unica rappresentante del girone A sono gli UNNI. 

20/03/2016

Commento Fase a Gironi

GIRONE B (BARBARI – FRANCHI – ALEMANNI – OSTROGOTI).

Il raggruppamento B è stato vinto dai BARBARI che hanno totalizzato 5 punti , grazie a due vittorie ed un pareggio nell’ultima giornata a primo posto acquisito, per il ruolino di marcia si annunciano fra le squadre candidate alla vittoria finale. Fra le sue fila annovera tre punti saldi, il primo è il n°1 della squadra, Eugenio  PROLI, nei tre singoli finora disputati ha concesso un solo gioco a Luca Porto nel match inaugurale; il secondo è il n° 3 e Vice Presidente del Tennis Club, Paolino COSSU, che nonostante la non più giovane età ha messo in fila uno dietro l’altro, tre giocatori ben più giovani di lui; il terzo punto saldo dei BARBARI è il doppio, OVER OVER,  formato sempre da Paolino in coppia con il settantenne Domenico SOLE, vincitori di tre incontri su tre. Il secondo doppio formato da PROLI e PORCU non ha concesso alcun game nei primi due confronti, prima di soccombere al tie-break nell’incontro di chiusura del girone contro gli ALEMANNI. Il tallone d’achille della squadra è il n°2 nonché organizzatore della Coppa INVERNALE Gianluca PORCU, ancora a secco di vittorie nel singolare, nonostante il momento di difficoltà siamo fiduciosi che in fase ad eliminazione diretta sarà decisivo per la squadra.

Al secondo posto del girone, si sono classificati i FRANCHI con 3 punti, hanno esordito perdendo (4-2) contro i BARBARI, mentre nel secondo match hanno impattato contro gli ALEMANNI per poi vincere largamente contro gli OSTROGOTI nel terzo confronto. Fra le fila gioca il n°4 Gianni COSSU, il quale ha portato punti pesanti alla propria compagine, è rimasto imbattuto nei tre singolari ed ha vinto due doppi su tre in coppia con Paolo MURESU. Il capitano Luca PORTO dopo la sconfitta nel singolare della prima giornata ha infilato due vittorie consecutive che hanno aiutato la squadra a pareggiare l’incontro contro gli ALEMANNI e vincere quello con gli OSTROGOTI. Oltre a PORTO va segnalata le prestazione in singolare di Silvio CAMBULA, con due vittorie ed una sconfitta, sorprende la vittoria su Alberto MURA (sostituto di giornata di Maio NIEDDA). Chi non ha portato punti ai FRANCHI è il doppio formato da PORTO e CAMBULA finora sempre sconfitti nettamente nei tre confronti finora giocati.

Terzo posto nel girone per gli ALEMANNI con 2 punti, frutto di due pareggi ed una sconfitta, disastrosa la prima partita persa 5-1 contro gli OSTROGOTI, si sono poi ripresi nel secondo e terzo confronto impattando con FRANCHI e BARBARI. Il punto forte della squadra si è rivelato il n°2 Mauro FODDAI, bene nel singolare con due vittorie su tre incontri e molto bene in doppio in coppia con Giuliano CHESSA; dopo un inizio in sordina hanno superato la coppia PORTO/CAMBULA ma soprattutto quella dei BARBARI ben più quotata, formata da Eugenio PROLI e Gianluca PORCU al tie-break chiuso 7-0. Oltre a FODDAI, anche il piccolo Michele MADDAU ha fatto la sua parte, portando punti pesanti in singolare. Le prima nota dolente arriva dal capitano Giuliano CHESSA il quale non riesce ad esprimere il suo gioco in assetto da gara; la seconda è il doppio formato da PAGLIETTI e MADDAU sempre sconfitto.

Sorprende il cammino degli OSTROGOTI, hanno chiuso il girone all’ultimo posto con solo punto dopo una  penalità inflitta per aver esaurito il bonus di sostituzione di giornata. La prima partita è stato un trionfo nei confronto degli ALEMANNI chiuso per 5-1, mentre nelle altre due partite è stata un autentica disfatta, con due sconfitte pesanti entrambe per 5-1 contro FRANCHI e BARBARI.

L’unico ad avere un rendimento positivo è stato l’ex calciatore Mario NIEDDA, vincitore nei due singolari giocati (il terzo assente per infortunio) ed in coppia con DORE ha portato a casa l’unico doppio giocato insieme.

GIRONE A (UNNI – VICHINGHI – VISIGOTI – VANDALI).

Se nel girone B si sono delineate le forze in campo, non è successo altrettanto nel girone A dove ha regnato un grande equilibrio fra tre squadre. Dopo le prime due giornate, le due vittorie dei VISIGOTI (altra candidata alla vittoria finale) avevano posizionato la squadra in testa classifica e sembravano in grado di vincere anche l’ultimo confronto contro gli UNNI, ma quest’ultimi hanno sorpreso la capolista superandola (4-2) ed agganciandola in testa alla classifica. Nella giornata odierna il successo dei VANDALI (4-2 ai VICHINGHI) ha permesso di formare un terzetto al comando, tutte con 4 punti e per determinare le posizioni della griglia di partenza dei quarti di finale, si è dovuto ricorrere alla differenza incontri vinti, visto che con i confronti diretti (a tre) avevano un successo a testa. Alla fine, al primo posto hanno chiuso i VISIGOTI, vittoriosi nelle prime due giornate, sono incappati in una sconfitta sorprendente contro gli UNNI, il capitano ANDOLFI reduce da due facili vittorie ha trovato ieri in Tore ZUCCA, un avversario che non gli ha permesso di esprimere il suo classico gioco, subendo una pesante sconfitta per 6-1. La differenza nel match di ieri si è registrata nei doppi entrambi persi da VISIGOTI. La punta di diamante della squadra è Alberto SALE, ha chiuso il girone da imbattuto nel singolare e con due successi su tre in doppio in coppia con Roberto CANTINI.

Per differenza punti negli incontri vinti ha chiuso al 2° posto gli UNNI di Tore ZUCCA, con due due vittorie ed una sconfitta. Gli UNNI sono una squadra piuttosto equilibrata e compatta dove non primeggia nessuno, solo il doppio ZUCCA/PORCU S. ha chiuso senza sconfitte il girone. Và segnalata la simpatia con cui affronta le partite Stefano PORCU protagonista insieme a Salvatore PIRILLO di un confronto “memorabile” per aver fatto trascorrere un oretta di autentico umor nel loro incontro, concluso al tie-break (8-6), con una vagonata di match point annullati da entrambe le parti.

Sempre con 4 punti ma con una differenza  incontri inferiore rispetto a VISIGOTI ed UNNI, sono i VANDALI di Tore SATTA, dove il capitano si segnala con due vittorie in singolo e due in doppio come il maggior contribuente della squadra, insieme al doppio composto da Mauro COCCO e Giovanni CARAVELLO, vittorioso in due confronti. Nel club con zero vittorie in singolare a far compagnia a Gianluca PORCU, c’è Giovanni CARAVELLO, immacolato di vittorie nel rettangolo di singolo ma grande protagonista in doppio.

Chiudiamo il commento del girone A con la cenerentola dell’intera coppa, vale a dire i VICHINGHI, il quali hanno completato il girone con un enlpein di sconfitte, sempre battuti con il punteggio di 4-2. I punti deboli della squadra sono soprattutto i doppi, finora hanno racimolato un 0 sets vinti su 6 rimanendo all’asciutto di vittorie. Il Professor CANU entra nel club di cui fanno parte Gianluca PORCU e Giovanni CARAVELLO, mentre l’unica nota positiva della squadra è quella di Alberto MURA imbattuto nel girone A nel singolare.


Commento Fase ad Elimininazione Diretta

Dopo la sosta per la festività pasquale, la coppa entra nella fase decisiva ad eliminazione diretta (chi perde viene eliminato definitivamente) con la disputa dei quarti di finale, tutti programmati per DOMENICA 3 APRILE, due incontri la mattina ore 10 e due nel pomeriggio ore 15. Il torneo si deve concludere necessariamente DOMENICA 10 Aprile per lasciar posto ai campionati a squadre giovanili che si giocano nel fine settimana.

Gli abbinamenti dei quarti di finale vedrà abbinati le prime del girone contro le quarte dell’altro raggruppamento e le seconde contro le terze. Apparentemente sembrano favorite le prime, nei confronti delle quarte, mentre si annunciano equilibrati i confronti fra le seconde e le terze, ma se andiamo indietro alla scorsa edizione, vediamo che le squadre che hanno vinto il proprio raggruppamento sono poi state eliminate nei quarti dalle squadre che hanno chiuso all’ultimo posto il proprio girone., quindi nulla è scontato.

Ricordiamo che non sono ammesse sostituzioni di giornata, eventualmente in caso di indisponibilità di qualche giocatore gli incontri possono essere anticipati (non posticipati, si ha tempo due settimane fino al 10 aprile) ma devono essere i capitani delle squadre a prendersi in carico l’organizzazione dell’incontro, comunicando la data dell'anticipo in tempo utile per poter bloccare il campo.

In caso di parità sul 3-3 si ricorrerà ad un doppio di spareggio, LIBERO, si potrà schierare la coppia che ogni squadra ritiene opportuno.

21/02/2016

Sabato ha fatto il suo esordio il girone A, in campo gli UNNI e i VICHINGHI, la vittoria è andata alla squadra capitanata da Tore ZUCCA con il risultato di 4-2, i doppi si sono rivelati decisivi.

I VICHINGHI si sono aggiudicati i singolari 1 e 2 con le vittorie di Daniele FARA (76 su ZUCCA T.) ed Alberto MURA (61 su PORCU S.), gli UNNI hanno recuperato la parità grazie al duo formato da Pietro FOIS (in splendida forma nonostante la lunga inattività, si dice che si alleni da altre parti) e Roberto PIA. Il primo ha superato a sorpresa Gavino FRULIO (63) mentre il secondo ha avuto facilmente del Professor CANU (61).

Sul 2-2 gli UNNI hanno vinto entrambi i doppi, nel primo incontro FOIS/PIA non hanno riscontrato difficoltà con CANU/FRULIO (61), mentre nel secondo doppio il tie-break ha assegnato la vittoria agli UNNI, con ZUCCA e PORCU sugli scudi. Risultato finale UNNI - VICHINGHI 4-2.

Domenica i VISIGOTI hanno battuto i VANDALI 5-1.

VISIGOTI

Alberto SALE - Roberto CANTINI - Alberto ANDOLFI - Antonio MASIA

VANDALI

Giovanni CARAVELLO - Salvatore SATTA - Mauro COCCO - Salvatore PIRILLO

UNNI

Stefano PORCU - Pietro FOIS - Roberto PIA - Salvatore ZUCCA

VICHINGHI

Giovanni CANU - Daniele FARA - Gavino FRULIO - Alberto MURA

 

18/02/2016

Gli OSTROGOTI si aggiudicano i due doppi nel recupero e vincono largamente il confronto contro gli ALEMANNI, non c'è storia fra le squadre vincono DORE & compagni con il punteggio finale di 5-1.

15/02/2016

Ha preso il via la quarta edizione della Coppa INVERNALE, manifestazione aperta ai soci del nostro Tennis Club, otto squadre (numero perfetto) divise in due gironi da quattro si daranno battaglia per due mesi circa, con una prima fase a gironi ed una seconda ad eliminazione diretta (quarti di finale, semifinali e finale) dove accederanno tutte le squadre partecipanti ma con una griglia di partenza determinata dalla classifica finale del girone.

Le otto squadre composte da quattro giocatori sono state sorteggiate, dopo aver posizionato tutti i giocatori all'interno della propria fascia di competenza in base al livello di gioco (operazione non semplice)  e questo darà vita ad un campionato sulla carta equilibrato.

In questo weekend sono scese in campo le quattro compagini, quelle del girone B, sabato i BARBARI hanno sconfitto 4-2 i FRANCHI, vittoria sancita nei due doppi dopo aver chiuso in parità (2-2) i quattro singolari, vittorie di PROLI E. e COSSU P. da una parte e di CAMBULA S. e COSSU G. dall'altra. Nei due match di doppio non c'è stata partita, PROLI/PORCU hanno vinto largamente, altrettanto largo è stato il successo a sorpresa dei due "vecchietti" BARBARI formato da Domenico SOLE e Paolino COSSU.

Domenica è stata la volta del confronto fra ALEMANNI e OSTROGOTI, causa la pioggia e il campionato invernale si è giocato sul campo 4, dove si sono completati i quattro singolari, i due doppi saranno recuperati mercoledi.

Dall'esito degli incontri è scaturito un vantaggio consistente per gli OSTROGOTI, difatti si trovano in vantaggio per 3-1 con i successi di DORE F. , NIEDDA M. e ORTU M. Il punto della bandiera per gli ALEMANNI è stato messo a segno dall'under 12 Michele MADDAU.

Nel prossimo weekend andrà in campo il girone A, sabato ore 15:00 UNNI vs VICHINGHI, mentre domenica ore 10:00 VISIGOTI vs VANDALI.

 

ALEMANNI

Michele MADDAU - Mauro FODDAI - Giuliano CHESSA - Renato PAGLIETTI

BARBARI

Gianluca PORCU - Paolino COSSU - Domenico SOLE - Eugenio PROLI

FRANCHI

Luca PORTO - Silvio CAMBULA - Paolo MURESU - Gianni COSSU

OSTROGOTI

Antonio RAIS - Franco DORE - Mario NIEDDA - Massimo ORTU


01/02/2016

Le iscrizioni saranno accettate esclusivamente via email indicando il proprio nominativo entro MERCOLEDI' 10 OTTOBRE.

Saranno inseriti nella lista dei partecipanti i primi 32 iscritti in ordine di tempo, dal 33esimo in poi le iscrizioni sono accettate con riserva e convalidate qualora si raggiungano numero multiplo di 4 per formare una squadra, quindi se si arriva a  36, 40 etc etc iscritti.

Si giocherà come al solito al sabato ore 15:00 e la domenica dalle ore 10.00  .

Per ogni squadra sono previsti almeno 4 incontri distribuiti nell'arco delle dieci ipotetiche settimane di durata orientativa del torneo.

Si raccomanda agli interessati ad iscriversi alla manifestazione,  che DEVONO essere in regola con il Certificato Medico  non agonistico necessario per legge  e secondo il Regolamento del Circolo, coloro che il giorno di inizio non saranno in regola non potranno fare ingresso in campo.

Buona Coppa Invernale a tutti.