Archivio News

Powered by mod LCA

10/08/2013 - Coppa del SORRISO 2013 Trionfano i TROIANI

 

Coppa del SORRISO 2013 Risultati
Coppa del SORRISO 2013 Iscritti
Coppa del SORRISO 2013 Regolamento

10/08/2013

Ieri sera si è completata la sesta edizione della Coppa del  SORRISO, a vincerla sono stati i TROIANI capitanati da Giacomo MASALA, dopo una splendida cavalcata dove ha incontrato un benché minino ostacolo nelle due settimane di gioco, si è dimostrata la squadra in assoluto più forte del torneo.

Andiamo con ordine partendo dalle semifinali, completate ieri pomeriggio a causa della pioggia di giovedi; una semifinale si è completata piuttosto velocemente, quella giocata sul campo 2 fra i TROIANI ed gli ETRUSCHI, con i blu di Giacomo MASALA che dispongono facilmente di Piero ZUCCA & company con lo score di 18-10.

Solo Andrea MANUNTA e Paolo SATTA (ETRUSCHI) tengono testa alla coppia avversaria impattando il parziale della seconda staffetta sul 6-6 contro Mauro SOLIVERAS e Gavino FRULIO (TROIANI). All’inizio della terza frazione Giacomo MASALA e Gavino FADDA ereditano un vantaggio di tre giochi (12-9) nei confronti di Piero ZUCCA e Paolino COSSU e portano comodamente in finale la squadra blu con un perentorio 6-1 che permette ai i TROIANI di vincere 18-10.

Sul campo 1 si è ripreso a giocare la seconda semifinale fra i FENICI e i ROMANI, i bianchi partono in vantaggio 10-5 ed allungano conquistando i primi due giochi post-ripresa con Paolo SALE e Gianluca PORCU nei confronti di Franco DORE e Giovanni CANU, alla fine della seconda staffetta  i FENICI si trovano con sette giochi di vantaggio (12-5).

Dopo aver concordato Giovedi notte (causa pioggia) con i capitani l’orario d’inizio delle semifinali al venerdi, fissandolo per le ore 17:30 e con gli impegni di lavoro e di famiglia (un grazie ai giocatori che rispettano impegni ed orari) all’appuntamento fissato si presentano le quattro squadre, i TROIANI al completo, gli ETRUSCHI al completo, i ROMANI al completo ed infine i FENICI al completo tranne uno.

Il tranne uno, stava per decidere le sorti della semifinale fra FENICI e ROMANI, qualora non si fosse presentato entro 15 minuti dalla fine del secondo doppio.

Alla fine si è riusciti a giocare la terza staffetta nei termini consentiti, con i neri schierati con Damiano URRU e Costantino BORRA mentre fra i bianchi sono scesi in campo Silvio CAMBULA ed Alberto ANDOLFI.  Con i FENICI avanti di sette giochi, i ROMANI dovevano compiere un impresa per ribaltare il risultato, ed impresa è stata. Pronti via ed il primo gioco dura un eternità, ed subito discussione, su una palla importante (decisiva per il game dei BLU) chiamata OUT dai i FENICI. La contestazione si conclude quando i FENICI decidono questa volta di concedere la ripetizione del punto (finalmente un gesto di Far Play) , ripetizione che però porta il punto  e il game in casa FENICIA.

Fra i ROMANI si registrano attimi di nervosismo con racchette che volano verso la propria panchina; si riparte con la coppia URRU/BORRA alla ricerca della concentrazione necessaria per la rimonta anche se i giochi di ritardo son diventati otto.

E’ cosi pian pianino i neri iniziano ad incamerare giochi su giochi, approfittando di qualche doppio fallo di troppo fra i bianchi, con Damiano URRU protagonista nel tenere in piedi le redini della squadra, purtroppo non confortato nella fase iniziale della partita dal compagno di squadra Costantino BORRA, mentre fra i FENICI Silvio CAMBULA gioca secondo il suo standard con la pesante responsabilità di giocare tutti i punti importati (i vantaggi) di risposta a sinistra, mentre il compagno Alberto ANDOLFI ma paga oltremisura la tensione quando ogni game è in dirittura d’arrivo.

Il lungo inseguimento dei ROMANI si completa sul 15 giochi pari. Quando sembra che la partita abbia preso la direzione dei neri, i FENICI ritrovano serenità (forse senza il peso del vantaggio) e mantengono i turni di servizio fino al 17 pari, quando serve Damiano URRU, i bianchi si portano sul 15-40, ma non riescono a trasformare la doppia possibilità per andare a servire per il match. Damiano URRU e Costantino BORRA (ritornato sui suoi livelli nel finale di partita), rimontano il game e lo vincono. Sul 18-17 nero, i FENICI non riescono a tenere il proprio turno di servizio consegnando la finale alla squadra di Damano URRU, vincitrice per 19-17 con un parziale piuttosto pesante di 14-5.

Ed ora la finale che prende il via con un ora di ritardo (alle ore 20:00) con i TROIANI che sfidano i ROMANI.

I blu chiudono facilmente il primo doppio con il punteggio di 6-1, grazie a Gavino FRULIO (meno matto da un infortunato in semifinale) ed Antonello DAGA che hanno la meglio su Andrea FIORI ed Antonio RAIS.

Nella seconda staffetta si pensa che i TROIANI possano aumentare il vantaggio ed invece i ROMANI hanno un lampo d’orgoglio, Franco DORE (ottima frazione) e Costantino BORRA infliggono un sonoro 11-5 alla coppia TROIANA formata da Mauro SOLIVERAS e Gavino FADDA.

L’ultima frazione con i neri avanti 12-11, Damiano URRU viene affiancato da Giovanni CANU mentre fra i blu Giacomo MASALA gioca in coppia con Giovanni BAZZONI, a quel punto sembrano favoriti i ROMANI, ma Damiano URRU accusa un po’ stanchezza dopo la maratona nella semifinale giocata poco prima e professor Canu non riesce ad innescare il gioco aereo messo in mostra durante il torneo, i TROIANI belli freschi con un torneo tutto in discesa dominano il doppio con il parziale di 7-2 conquistando la coppa del SORRISO 2013.

Finale TROIANI battono ROMANI 18-14.

Un plauso ai TROIANI capitanati da Giacomo MASALA vincitrice con pieno merito del torneo, difatti nessuna squadra è riuscita a conquistare più di 14 giochi e con “l’acquisto” dell’ultima ora di Gavino FRULIO in ottima forma (non era sua intenzione partecipare al torneo) al posto di Gianluca PAU ha consentito alla squadra di avere delle opportune alternative nei doppi. Antonello DAGA la sorpresa del torneo ha portato punti importanti nonostante abbia iniziato a giocare da poco tempo, Giovanni BAZZONI determinante nelle prime staffette e nell’ultima giocata in finale, Mauro SOLIVERAS (non voleva partecipare) ha riscoperto il gioco del doppio con piacere giocando davvero bene nei momenti topici del torneo (tranne in finale), ed infine Gavino FADDA finalmente vincitore della Coppa del SORRISO dopo i cinque tentativi precedente andati a vuoto, pur essendo uno specialista del doppio è stato il valore aggiunto della squadra, vincitore di tutte le staffette tranne l’ultima.

Dopo la finale completata intorno alle 22, il presidente Patrizia FODDAI ha premiato la squadra vincitrice davanti ad un folto pubblico, poi il salsiccione, la pancetta e il cavallo ha preso il sopravento con un ottantina di partecipanti.

Và in archivio la Coppa del SORRISO 2013 , due settimane di tennis bagnati anche dalla pioggia, che hanno ravvivato l’estate del nostro Tennis Club con le tribune del circolo gremite di spettatori di vario genere, fra i fans delle squadre, i parenti e gli amici dei partecipanti.

Inoltre durante l’arrostita sono stati premiati i vincitori del torneo sociale 2013, Gabriele SINI vincitore delle categorie Racchetta Azzurra e Gialla, Agostino SANO (ieri assente) vincitore Racchetta Verde, Damiano URRU finalista Racchetta Rossa ed Andrea MANUNTA  vincitore Racchetta Rossa.

Arrivederci al prossimo anno con qualche piccola correzione al torneo sul calendario.

p.s.

Prossimo appuntamento con i tornei sociali, sarà la Coppa dei DIVANI, un torneo di doppio libero in programma a fine settembre.

La premiazione della squadra dei TROIANI vincitrice della Coppa del SORRISO 2013

La prima staffetta della finale da sinistra :

Andrea FIORI ed Antonio RAIS (ROMANI)

Gavino FRULIO ed Antonello DAGA (TROIANI).

La seconda staffetta della finale da sinistra :

Franco DORE e Costantino BORRA (ROMANI)

Gavino FADDA e Mauro SOLIVERAS (TROIANI).

La terza staffetta della finale da sinistra :

Damiano URRU e Giovanni CANU (ROMANI)

Giovanni BAZZONI e Giacomo MASALA (TROIANI).

Premiazione Torneo SOCIALE 2013

Andrea MANUNTA vincitore della categoria Racchetta ROSSA (livello più alto)

Premiazione Torneo SOCIALE 2013

Damiano URRU finalista della categoria Racchetta ROSSA (livello più alto)

Premiazione Torneo SOCIALE 2013

Gabriele SINI vincitore delle categorie Racchetta AZZURRA e GIALLA

 

GRECI :

Marco MASSAGLIA,Aless.CARTA,Roberto CANTINI,Mario CESARACCIO,Gabriele SINI, Franc.DE LUCA

ROMANI :

Antonio RAIS, Franco DORE, Damiano URRU, Costantino BORRA, Andrea FIORI, Giovanni CANU

TROIANI :

Gavino FADDA,Antonello DAGA, Gavino FRULIO, Giac. MASALA, Giovanni BAZZONI, Mauro SOLIVERAS

PERSIANI :

Stefano PORCU, Salvatore ZUCCA,Giommaria ZICCHI,Alessandro ZUCCA,Antonio PIRAS, Lino PROLI

CARTAGINESI :

Giuliano CHESSA, Domenico SOLE, Patrizia FODDAI, Chiara ZUCCA, Tore MANUNTA, Giovanni SCHINTU.

ETRUSCHI :

Piero ZUCCA, Giovanni CARAVELLO, PAolino COSSU, Andrea MANUNTA, M.Teresa ULERI, Paolo SATTA.

FENICI :

Alberto SALE, Pierluca PASCI, Alberto ANDOLFI, Gianluca PORCU, Silvio CAMBULA, PAolo SALE.

GALLI :

Pietro FOIS, Luca PROLI, Salvatore SATTA, Giacomo SANNA, Luca PORTO, Antonio MASIA


09/08/2013

La pioggia protagonista ad Agosto nella Coppa del SORRISO, per la prima volta nella storia del torneo si è dovuto interrompere gli incontri e spostare le semifinali ad oggi per consentire la conclusione e l’arrostita.

Dopo aver asciugato i campi dalla pioggia alle ore 19:00 si pensava che il peggio fosse passato ed invece ecco alle ore 22:15 un nuova spruzzata d’acqua di 5 minuti, con gli incontri interrotti  durante la seconda staffetta.

Si attende un quarto d’ora circa per asciugare nuovamente i campi, si ritorna in campo alle 22:45 ma durante la fase di riscaldamento per la ripresa, ecco nuovamente la pioggia, piuttosto consistente che pregiudica lo svolgimento degli incontri, a tal punto da spostare il tutto al giorno successivo.

Fino a quell’istante, si erano completate le prime staffette delle due semifinali, sul campo 1 i FENICI avevano chiuso il primo parziale avanti 6/3 con Alberto SALE e Giuseppe MARCEDDU vincitori su Andrea FIORI ed Antonio RAIS, a seguire i FENICI hanno aumentato i vantaggio prima dell’interruzione portandosi sul 10/5 con Gianluca PORCU e Paolo SALE contro Franco DORE e Giovanni CANU (servizio PORCU).

A chiudere l’incontro scenderanno in campo per i FENICI, Alberto ANDOLFI e Silvio e per i ROMANI  Damiano URRU e Costantino BORRA, quest’ultimi partono con i favori del pronostico per il parziale dell’ultima frazione, ma con tutta probabilità dovranno effettuare una rimonta capolavoro per portare i ROMANI in finale.

Sul campo 2 la seconda semifinale vede avanti i TROIANI per 10/6, la squadra di Giacomo MASALA non conosce ostacoli, anche ieri si è confermata come la squadra da battere, chiuso il primo doppio in vantaggio 6/3 nonostante le ottime giocate di alto livello di Giovanni CARAVELLO in coppia con Maria Teresa ULERI, nulla hanno potuto contro Alberto SALE e Giuseppe MARCEDDU vincitori per 6-3. Nel secondo doppio la musica non cambia, Mauro SOLIVERAS e Gavino FRULIO si portano avanti sul 10/6, nei confronti di Andrea MANUNTA e Paolo SATTA, con MANUNTA al servizio (40/30) prima dell'interruzione.

Nella terza staffetta Giacomo MASALA e Gavino FADDA non dovrebbero avere difficoltà a superare la coppia ETRUSCA formata da Piero ZUCCA e Paolino COSSU.

Completate le semifinali, a seguire prenderà il via la finale con l’arrostita e la premiazione (pioggia permettendo….).

 

08/08/2013

Saranno i TROIANI e i FENICI ad affiancare i ROMANI e gli ETRUSCHI nelle semifinali odierne della Coppa del SORRISO, alle ore 20:00 i  ROMANI sfideranno sul campo 1 i FENICI mentre sul campo attiguo saranno di fronte ETRUSCHI e TROIANI.

Negli ultimi due quarti di finale giocati ieri sera, i TROIANI hanno disposto ancora una volta del proprio avversario piuttosto facilmente, superando i GALLI 18-12, mentre tutt’altra storia sul campo 2, fra i GRECI e i FENICI , con quest’ultimi vincitori 18-15 con polemiche durante e post-match.

I blu di Giacomo MASALA accedono alla semifinale battendo i GALLI di Salvatore SATTA, nella prima frazione i TROIANI partono subito bene chiudendo per 6-2 con Antonello DAGA e Giovanni BAZZONI su Antonio MASIA e Giacomo SANNA. Questo vantaggio sarà decisivo nell’economia dell’incontro.

La seconda staffetta si chiude ancora a favore dei TROIANI con un parziale di 6-4 con Gavino FRULIO e Gavino FADDA che hanno la meglio su Pietro FOIS e Luca PROLI, i blu completano il secondo doppio in vantaggio 12-6.

Infine, Giacomo MASALA e Mauro SOLIVERAS gestiscono il vantaggio accumulato impattando con Salvatore SATTA e Luca PORTO, mantenendo il i sei giochi di vantaggio e chiudendo sul 18-12 con un parziale di 6-6.

I TROIANI sfideranno oggi la squadra degli ETRUSCHI, ma visti i risultati finora ottenuti partono con il favore del pronostico, difatti hanno concesso ben poco agli avversari accumulando una differenza giochi (fra vinti e persi) pari a +23.

Incontro tranquillo e sereno sul campo 1 tutt’altra storia quello sul campo attiguo fra i FENICI e i GRECI, i grigi scendono in campo in inferiorità numerica per l’annunciata assenza di Alessandro CARTA e con i FENICI che fanno esordire fra le loro file il sostituto definitivo di Pierluca PASCI, vale a dire Giuseppe MARCEDDU.

Marco MASSAGLIA schierato in prima staffetta dai GRECI come singolarista, compie un autentico miracolo partendo da tre giochi sotto zero, rimonta, aggancia e supera la coppia dei FENICI formata da Alberto SALE e Gianluca PORCU chiudendo la frazione sul 6-4.

Il secondo doppio inverte la direzione dell’incontro, Silvio CAMBULA e Giuseppe MARCEDDU portano i FENICI avanti 12-9 (parziale 8-3), con i GRECI che fanno quello che possono con Roberto CANTINI e Mario CESARACCIO.

I GRECI all’inizio della terza staffetta ci credono, schierano Francesco DE LUCA e Gabriele SINI contro la coppia esperta dei FENICI formata da Alberto ANDOLFI e Paolo SALE, dopo un inizio equilibrato i grigi riescono ad arrivare in scia ai bianchi, sul 15-14 per i FENICI. I bianchi iniziano a dare qualche segnale di stanchezza, vedono l’avversario alle costole, un ottimo Francesco DE LUCA nel gioco al volo e Gabriele SINI bravissimo da fondo, credono che ormai l’aggancio sia vicino.

Ancora un paio di giochi e si arriva al 16-15 per i FENICI, con il servizio di SALE si portano sul 40-0, i GRECI rimontano fino al 40-30 dopo due ottimi punti ed a quel punto succede il patatrac.

Un scambio prolungato permette ai GRECI un attacco a rete, ma la palla dell’attacco viene chiamata OUT  non dal giocare che si trova sulla riga di fondo campo ma dal giocatore dei FENICI che si trova a rete, distante quasi dieci metri dal punto d’impatto  della palla con il terreno. I FENICI si portano sul 17-15.

I GRECI si lamentano, un punto così importante (punto del game) non può essere deciso in quel modo, entrambi i giocatori dei FENICI confermano la chiamata, ma tutti gli spettatori assiepati sulla tribunetta del campo 2 che staziona praticamente sul rettangolo di gioco hanno potuto notare che la palla era abbondantemente buona.

A molti che commentavamo l’accaduto, vincere il gioco in quel modo non era il massimo della correttezza, in un torneo per giunta sociale e che non ha nessuna valenza per le carriere tennistiche dei partecipanti, ma purtroppo siamo in ITALIA, nel paese dove fregare il prossimo diventa un arte bisogna saper accettare a malincuore anche questo. Sarebbe stato opportuno ripetere il punto è tutto sarebbe finito li.

Peccato perché sono sempre gli stessi a cadere in questi episodi.

L’ultimo gioco del 18-15 non ha storia, i GRECI lo perdono senza praticamente giocarlo.

I FENICI oggi sfideranno i ROMANI capitanati da Damiano URRU sul campo 1, i neri partono favoriti.

07/08/2013

CARTAGINESI, ETRUSCHI, PERSIANI e ROMANI, hanno dato vita ieri ai primi due quarti di finale della Coppa del SORRISO, sul campo numero uno si sono affrontati la squadra viola capitanata da Piero ZUCCA e la squadra pesco capitanata da Tore MANUNTA, mentre sul campo due i neri di Damiano URRU erano opposti ai verdi di Tore ZUCCA.

Sul primo campo gli ETRUSCHI hanno dominato dall’inizio alla fine l’andamento dell’incontro, accumulando  cinque giochi di vantaggio nelle prime due staffette ed amministrando il vantaggio nell’ultima. I viola possono essere considerati la sorpresa del torneo vista l’età media dei loro componenti  con il vice presidente del Tennis Club Paolino COSSU (ad inizio torneo un attimino diffidente sulla composizione della squadra) a fare da chiocca per i giovani.

Ad inizio incontro sono Maria Teresa ULERI e Giovanni CARAVELLO (il doppio staffetta più simpatico del torneo) ad aprire le danze, contro il Presidente Patrizia FODDAI  e il veterano Domenico SOLE, gli ETRUSCHI tagliano per i primi il traguardo dei sei giochi, lasciando gli avversari a quota quattro (6-4).

Seconda staffetta forse decisiva, dove i viola superano per 6-3 gli avversari portando il vantaggio a cinque giochi (12-7) nei confronti dei CARTAGINESI, Andrea MANUNTA e Paolino COSSU hanno la meglio su Giovanni SCHINTU e Chiara ZUCCA.

Ultimo doppio all’insegna dell’equilibrio, con gli ETRUSCHI sempre avanti nel punteggio e con i CARTAGINESI (sulla carta favoriti nell’ultima frazione) che non riescono ad imporre il loro gioco. Piero ZUCCA e soprattutto Paolo SATTA (ieri particolarmente preciso nel servizio e da fondo campo) chiudono il match contro Tore MANUNTA e Giuliano CHESSA aggiudicandosi la gara con lo score finale di 18-13 (parziale 6-6).

ETRUSCHI in semifinale,  giovedi affronteranno la vincente fra GALLI-TROIANI.

Se nel campo uno l’incontro si è completato intorno alle 22:30, nel campo attiguo si è dovuto attendere fino alle ore 23:30 per conoscere il nome della seconda semifinalista, ROMANI e PERSIANI hanno dato vita ad un incontro fiume, si è superato abbondantemente le tre ore di gioco con i ROMANI capitanati da Damiano URRU vincitori.

I neri sono andati subito sotto nel punteggio, Andrea FIORI e Antonio RAIS non hanno retto il confronto con Alessandro ZUCCA e Stefano PORCU dei PERSIANI, quest’ultimi giocano un ottima staffetta chiudendo sul 6-1 e tutto questo in poco più di mezz’ora.

Dalla seconda staffetta è iniziata un autentica maratona, Giommaria ZICCHI e Lino PROLI per i PERSIANI e Costantino BORRA e Giovanni CANU per i ROMANI, quest’ultimi recuperano subito parte del ritardo arrivando ad attestarsi sui 2/3 giochi, con CANU padrone del fondo campo con un tattica adottata su indicazione del loro capitano, con la pallina che viaggiava con delle traiettorie ben al disopra della rete tanto da disturbare l’atterraggio degli aerei in arrivo all’aeroporto di Fertilia, mentre Costantino BORRA attestato vicino alla rete a chiudere ogni velleità avversaria nei punti di volo.

Questa tattica ha creato un notevole disagio fra i PERSIANI, i quali non sono riusciti a prendere le dovute contromisure, soprattutto Giommaria ZICCHI ieri irriconoscibile ha sofferto tantissimo il gioco dei ROMANI.

Alla fine del secondo doppio comunque, i PERSIANI restano in vantaggio equilibrando la fasi finali del parziale chiudendo sul 12-9, con BORRA e CANU vincitori del secondo doppio 8-6.

Terza staffetta pronti via, con i ROMANI schierati con Damiano URRU e Franco DORE che incamerano i primi sei giochi, portandosi avanti sul 15-12, Tore ZUCCA e la sorpresa individuale del torneo Antonio PIRAS sono per il momento travolti dalla furia nera.

Ma non è finita, i verdi hanno una reazione inaspettata ed infilando un filotto di tre giochi che porta le sorti dell’incontro in parità sul 15-15, da quel momento la partita è andata avanti punto a punto, con qualche contestazione di troppo su delle chiamate dubbie e il capitano dei neri Damiano URRU specializzato nel colpire la parti basse degli avversari (non voluti…..), nell’incontro precedente nei confronti di Paolino COSSU e ieri con Salvatore ZUCCA.

I giochi durano un infinità, con tantissime possibilità di chiudere i giochi da ambo le parti, il break decisivo arriva sul 17 pari, quando serve Antonio PIRAS, un gioco interminabile durato una ventina di minuti ma che alla fine ha consacrato al vittoria dei ROMANI, il gioco successivo chiuso con il servizio di Franco DORE sancisce la vittoria dei neri 19-17.

I ROMANI affronteranno giovedi la vincente fra i GRECI e i FENICI.

Oggi in campo gli altri due quarti di finale, GRECI-FENICI e TROIANI-GALLI.

06/08/2013

Ieri sera si è completata la fase a gironi della Coppa del SORRISO 2013, tutte le squadre hanno disputato tre partite ed ora sono allineate e pronte per affrontare la fase più importante del torneo, vale a dire la fase ad eliminazione diretta, il via oggi.

Nel girone “Attilio Regolo” con la griglia di partenza dei quarti di finale definita , si sono affrontati sul campo uno in un incontro praticamente amichevole, la capolista del girone, la squadra dei GRECI ed i GALLI, finora all’asciutto di vittorie.

Ebbene, la vittoria è andata proprio ai GALLI che così incamerano i primi due punti del torneo, ma la vittoria è stata tutt’altro che facile come dimostra il punteggio finale, 18-16.

Antonio MASIA e Alessandro ZUCCA (sostituto di SANNA) dei GALLI hanno avuto la meglio su Mario CESARACCIO e Gabriele SINI con il parziale di 6-3, a seguire ancora un ottima frazione dei GALLI con Luca PORTO e Pietro FOIS, il quali chiudono con perentorio 6-1 contro Marco MASSAGLIA e Roberto CANTINI, il vantaggio della squadra color mattone sale cosi a otto giochi di vantaggio, sul punteggio di 12-4, un bel bottino prima della terza staffetta.

Nel terzo doppio scendono in campo fra i GALLI il capitano Salvatore SATTA e Luca PROLI, mentre fra i GRECI Alessandro CARTA affianca il capitano Francesco DE LUCA.

I GALLI subiscono ad inizio staffetta un parziale di cinque giochi consecutivi, riaprendo così le sorti dell’incontro, i GRECI arrivano fino ad un solo gioco di differenza sul 15-14, servizio GALLI.

Luca PROLI riesce a mantenere in piedi le sorti della squadra mattone giocando un buona staffetta mantenendo il servizio, alla fine sono i GALLI di Tore SATTA a prevalere per 18-16 riuscendo a mantenere i propri turni di servizio.

Nel girone “Leonida” sul campo 2 in campo la capolista denominata TROIANI e i CARTAGINESI, tutto da assegnare per la griglia di partenza dei quarti di finale.

I TROIANI di Giacomo MASALA si confermano ancora una volta la squadra più forte del girone, vincendo anche il terzo incontro con estrema facilità e chiudendo la fase a gironi a punteggio pieno e con una differenza giochi pari a +17.

I CARTAGINESI chiudono in vantaggio solo la prima frazione con Patrizia FODDAI e Domenico SOLE che superano 6-5 Giovanni BAZZONI ed Antonello DAGA.

Mauro SOLIVERAS e Gavino FADDA nella seconda staffetta capovolgono l’andamento della gara con un parziale di 7-2 nei confronti di Giuliano CHESSA e Giovanni SCHINTU, i TROIANI chiudono in vantaggio 12-8.

I CARTAGINESI con lo svantaggio accumulato si concentrano sulla conquista del secondo posto nel girone, lottano ad armi pari nel terzo doppio con Salvatore MANUNTA e Chiara ZUCCA contro Giacomo MASALA e Gavino FRULIO, difatti la frazione si chiude sul 6-6. A prevalere sono i TROIANI 18-14, ma i CARTAGINESI con 14 giochi conquistati si garantiscono il secondo posto del girone.

Da oggi inizia la fase decisiva del torneo, non sono ammesse sostituzioni ed in caso di assenze le squadre giocheranno in inferiorità numerica e con unhadicap di 3 giochi di penalità.

I bonus per i primi due giocatori evidenziati in giallo nel documento PDF che ruotano, sono azzerati, ne consegue che non potranno giocare con lo stesso compagno un secondo incontro.

Oggi in programma i primi due quarti di finale :

ROMANI – PERSIANI  e ETRUSCHI-CARTAGINESI.

04/08/2013

News

Pierluca PASCI sarà sostituito definitivamente nella squadra dei FENICI da Giuseppe MARCEDDU.

03/08/2013

Il girone “Attilio Regolo” ha definito con una giornata di anticipo la classifica finale valida per i quarti di finale che prenderanno il via martedi 6 Agosto, i greci di Francesco DE LUCA si sono garantiti il primo posto del girone anche in caso di sconfitta nel prossimo incontro contro i GALLI di Salvatore SATTA, in virtù del vantaggio nel confronto diretto con i ROMANI di Damiano URRU.

ROMANI che chiudono al secondo posto il girone, mentre al terzo è occupato dagli ETRUSCHI, qualora fossero raggiunti dai GRECI, hanno il confronto diretto a proprio favore.

Nella partita giocata ieri, gli ETRUSCHI si sono portati subito avanti sul 6-1 contro i ROMANI, grazie al parziale inflitto da Andrea MANUNTA e Giovanni CARAVELLO ad Andrea FIORI ed Antonio RAIS.

Situazione opposta nella seconda staffetta, Franco DORE e Costantino BORRA impongono la legge del più forte a Maria Teresa ULERI e Paolo SATTA con un perentorio parziale di 11-1, portando i ROMANI avanti 12-7.

Nel terzo doppio Damiano URRU e Giovanni CANU sudano le proverbiali sette camice per avere la meglio di Piero ZUCCA e Paolino COSSU, superati 18-16 ma con un parziale in favore degli ETRUSCHI di 9-6.


02/08/2013

News

Gavino FRULIO  sostituirà definitivamente Gianluca PAU fra i TROIANI.

Il girone “Attilio Regolo” ha completato la seconda giornata Giovedi 1 Agosto, ROMANI vs GRECI sul campo 1 e ETRUSCHI vs GALLI nel campo2.

Nel primo incontro si è registrato un dominio assoluto dei grigi, capitanati da Francesco DE LUCA, un facile successo con ben otto giochi di differenza (18-10), con le tre staffette chiuse tutte a proprio favore.

In apertura un grande Mario CESARACCIO in coppia con Alessandro CARTA centra la sua prima vittoria in assoluto in un torneo superando la coppia formata dall’ingegnere Andrea FIORI ed Antonio RAIS per 6-4, ancora i i grigi a segno nella seconda frazione con Marco MASSAGLIA e Gabriele SINI vittoriosi 6-3 su Franco DORE e Giovanni CANU.

Infine nell’ultimo doppio ancora un 6-3 ad opera di Francesco DE LUCA e Roberto CANTINI nei confronti di Damiano URRU e Costantino BORRA. I greci vincono l’incontro con il punteggio finale di 18-10 dominando le tre staffette collocandosi in testa alla classifica del girone con 4 punti.

Sul campo attiguo la sfida fra i GALLI e gli ETRUSCHI è stata più equilibrata con la vittoria di quest’ultimi per 18-16.

Fra i viola capitanati da Piero ZUCCA, hanno aperto le danze Paolino COSSU e Giovanni CARAVELLO contro Giacomo SANNA e Antonio MASIA, dominio ETRUSCO con un parziale di 6-1, va segnalato un CARAVELLO in grande spolvero che ha deliziato il pubblico con delle giocate di fino da far leccare i baffi ai migliori intenditori.

Il secondo doppio registra la reazione dei GALLI, Pietro FOIS e Luca PROLI giocano un ottima frazione rimettendo in corsa il proprio team, la squadra color mattone chiude il parziale in vantaggio 8-6 contro il campione sociale Andrea MANUNTA e Maria Teresa ULERI, ma sono sempre gli ETRUSCHI a condurre 12-9.

L’incontro si chiude con una sfida in famiglia fra Salvatore SATTA in coppia con Luca PORTO fra i GALLI e Paolo SATTA e Piero ZUCCA fra gli ETRUSCHI.

I GALLI riescono nell’operazione aggancio sul 15-15, ma proprio in quel momento quando la partita sembra volgere in loro favore, il 31esimo gioco dura un infinità, si chiude in favore degli ETRUSCHI che si rianimano e chiudono il match sul 18-16.

Nel girone "Leonida" resta tutto aperto, restano da assegnare tutte e quattro le posizioni finale, sarà deciso nell'incontro in programma lunedi fra CARTAGINESI e TROIANI.

Nella quita partita del girone giocata ieri sera, i PERSIANI hanno portato a casa la prima vittoria dopo due sconfitte, sepur scesi in campo in inferiorità numerica per l'assenza all'ultimo istante di Antonio PIRAS (non è stato possibile trovare un sostituto in breve tempo), hanno fornito un ottima prestazione. In apertura Stefano PORCU schierato in singolare (2 contro 1) ha avuto la meglio sul duo composto da Silvio CAMBULA ed Alberto SALE con lo score di 6/4.

A seguire Giommaria ZICCHI e Alessandro ZUCCA hanno avuto la meglio su Gianluca PORCU e Chiara ZUCCA (figlia di Alessandro e sostituta di PASCI) per 6-3, con i PERSIANI avanti 12-7.

Nell'ultima frazione i FENICI sembravamo avere i favori dei pronostici con la coppia formata dall'esperto agonista Alberto ANDOLFI e Paolo SALE, invece Salvatore ZUCCA e Lino PROLI hanno saputo amministrare il cospicuo vanatggio accumulato nelle precedenti staffette, chiudendo l'incontro per 18-16.

Lunedi ultima giornata dedicata alla fase a gironi, Martedi 6 Agosto e Mercoledi 7 Agosto si giocheranno i Quarti di Finale, con i seguenti requisiti :

- Non saranno ammesse sostituzioni di giornata, in caso di assenza le squadre giocheranno in inferiorità numerica con una penalizzazione di 3 giochi al il primo staffetista che partirà dal -3.

- Sono azzerati i bonus dei giocatori evidenziati in giallo nella sezione squadre del documento pdf.



01/08/2013

La giornata di Mercoledi 31 luglio è stata dedicata per intero al girone LEONIDA, con tutte e quattro le squadre in campo contemporaneamente, sul campo 1 TROIANI vs FENICI e sul 2 CARTAGINESI vs PERSIANI.

Fra i Blu capitanati da Giacomo MASALA e i FENICI capitanati da Paolo SALE, entrambi vincitori nei rispettivi incontri d’esordio si annuncia un incontro equilibrato ed invece ne viene fuori una partita pressoché a senso unico, dove i FENICI riescono a tener testa ai TROIANI solo nella prima frazione.

Gianluca PORCU e Pietro FOIS (sostituto di giornata) hanno la meglio su Giovanni BAZZONI ed Antonello DAGA con il punteggio di 6-3,  portando in vantaggio i FENICI.

Nel doppio successivo i Gavini, FADDA e FRULIO (sostituto definitivo di Gianluca PAU) compiono una bella impresa agganciando e superando la coppia formata da Alberto ANDOLFI e Pierluca PASCI, il parziale di 9-3 porta i TROIANI a chiudere la seconda staffetta in vantaggio 12-9.

In questo incontro si registrano piccole contestazioni per delle chiamate molto dubbie, sia durante l’arbitraggio della propria metà campo ed addirittura nel tentativo di correggere le chiamate degli avversari nella metà campo opposta, comunque è tutto rientrato nella normalità.

Nell’ultima frazione Gaicomo MASALA e Mauro SOLIVERAS hanno letteralmente dominato i “SALI” (Paolo ed Alberto) con un perentorio 6-2, doppio senza storia e senza alcun motivo d’interesse se non per i continui rimproveri fra le file dei FENICI per la tattica di gioco. Per i TROIANI al secondo incontro e con la seconda vittoria si collocano in testa alla classifica del girone “LEONIDA”.

Molto equilibrio invece al campo 2 fra CARTAGINESI e PERSIANI, assente per infortunio Salvatore MANUNTA giocatore di livello più alto nella squadra color pesco, il quale viene sostituito nella gara odierna da Eugenio PROLI.

Si parte con i PERSIANI che dominano il primo doppio grazie ad Alessandro ZUCCA e Antonio PIRAS (la sorpresa del torneo, meritava un collocazione più alta nelle fasce pre torneo) in grande spolvero, chiudono sul 6-2 nei confronti del Presidente Patrizia FODDAI e Domenico SOLE.

La seconda staffetta si mantiene in equilibrio con dodici giochi giocati ed equamente divisi, i PERSIANI con Giommaria ZICCHI e Lino PROLI mentre per i CARTAGINESI sono scesi in campo Giuliano CHESSA e Chiara ZUCCA, entrambe le coppie hanno messo in campo delle belle giocate.

All’inizio della terza staffetta i PERSIANI si trovano avanti nel punteggio, 12-8, scendono in campo fra i verdi Salvatore ZUCCA e Stefano PORCU e fra i color pesco Eugenio PROLI e Giovanni SCHINTU.

ZUCCA e PORCU riescono a mantenere a distanza gli avversari fino al 15-12, ma da quel momento hanno un passaggio a vuoto che porta i CARTAGINESI a vincere cinque giochi consecutivi ed a servire per il match sul 17-15, PROLI e SCHINTU non chiudono il game della vittoria, ma il gioco successivo è quello definitivo con ZUCCA al servizio chiuso a 15, con un doppio fallo plateale, CARTAGINESI battono i PERSIANI 18-16.

Durante l’ultimo doppio si registra un colpo da Maestro eseguito da Stefano PORCU, con una volèè degna del miglior Federer riesce a conquistare il punto facendo ballare la pallina sul nastro, toccato ben tre volte e con conseguente caduta nel campo avversario a fin di rete.

Oggi in campo il girone “Attilio REGOLO”.

 

31/07/2013

Seconda giornata della coppa del SORRISO con le altre quattro squadre in campo, nel girone “Attilio Regolo” successo dei GRECI sugli ETRUSCHI per 18-16, con l'identico punteggio nel girone “Leonida” i FENICI hanno regolato i CARTAGINESI.

Nel primo incontro gli ETRUSCHI hanno chiuso la prima staffetta in vantaggio per 6-2, grazie al duo ULERI/CARAVELLO che ha avuto la meglio su CESARACCIO/BAZZONI (sostituto di Carta); Nella seconda frazione ancora dominio ETRUSCO con i due Paolini, COSSU e SATTA, aumentano il divario con gli avversari chiudendo sul 12-5 con ben sette giochi vantaggio, superando la coppia CANTINI/SINI.

Si pensava ad una facile affermazione degli ETRUSCHI dopo i primi due doppi ed invece la squadra dei GRECI scesa in campo piuttosto determinata nell’ultima staffetta, ha schierato un doppio esperto con DE LUCA e MASSAGLIA, ed hanno letteralmente dominato la coppia avversaria meno esperta, formata dal campione sociale Andrea MANUNTA e Piero ZUCCA; con un parziale di 13-4 i Greci hanno tagliato per primi la soglia dei 18 giochi vinti aggiudicandosi il confronto. Attimi di suspense nel gioco finale durato parecchio per i continui capovolgimenti.

Nel campo 2 sono scesi in campo i CARTAGINESI con i FENICI, il successo è andato a quest’ultimi, dopo aver dominato le due staffette hanno rischiato nella terza di azzerare tutto il vantaggio accumulato.

Ad aprire le danze Gianluca PORCU ed Alberto SALE vincitori su Patrizia FODDAI e Chiara ZUCCA per 6-2, subito dopo i FENICI si sono portati sul 12-5 con Paolo SALE e PASCI, i quali hanno superato Giovanni SCHINTU e Domenico SOLE 6-3.

Nell’ultima staffetta i CARTAGINESI con MANUNTA e CHESSA hanno rimontato ANDOLFI e CAMBULA fino al 17-16, ma nulla hanno potuto nel gioco finale, con Salvatore MANUNTA menomato da un infortunio all’inguine.

 

30/07/2013

Ha preso il via ieri la “Coppa del SORRISO” giunta alla sesta edizione, come da tradizione il torneo è strutturato in due settimane di gioco con otto squadre partecipanti al via.

Nella partita inaugurale del girone “Attilio Regolo” giocata sul campo 1, il successo è andato ai ROMANI capitanati da Damiano URRU, che hanno superato i GALLI di Salvatore SATTA con il punteggio di 18 a 13.

I ROMANI scesi in campo con la divisa nera sono stati in vantaggio per tutta la durata della partita, hanno chiuso la prima staffetta in vantaggio per 6-3, condotta da Andrea FIORI e Antonio RAIS mentre i galli hanno schierato Antonio MASIA e Giacomo SANNA.

Nella seconda frazione i galli (divisa color mattone) riducono lo svantaggio risalendo a -2, Luca PORTO e Luca PROLI chiudono il parziale sul 7-6 nei confronti di Costantino BORRA e Giovanni CANU, ma sono sempre i romani a condurre sul 12-10.

Nel terzo ed ultimo doppio il capitano Damiano URRU e Piero ZUCCA (sostituto di giornata di Franco DORE) chiudono sul 18-13 contro Salvatore SATTA e Pietro FOIS con un parziale di 6-3.

Sul campo 2 nel girone “Leonida” l’incontro inaugurale è stato giocato fra TROIANI (divisa blu) e i PERSIANI (divisa verde), senza dubbio è stato l’incontro più vivace della giornata sotto l’aspetto del divertimento, i dodici componenti delle squadre si sono scambiati battute simpatiche dentro e fuori dal campo di gioco, rispettando lo spirito del torneo. Questo ha permesso al pubblico di trascorrere un paio d’ore di puro divertimento.

Nella prima staffetta Giovanni BAZZONI ed Antonello DAGA hanno portato i TROIANI sul 6-4 dopo aver superato Alessandro ZUCCA e Maria Teresa ULERI (sostituta di giornata di Antonio PIRAS), “momenti di tensione” quando un missile terra aria scagliato dalla ULERI nell’effettuare la prima palla di servizio ha colpito il compagno di squadra Alessandro ZUCCA, ma vista la stazza del giocatore il piccolo incidente è stato superato con notevole facilità.

Nella seconda trance ancora i TROIANI a segno per 6-4 con Mauro SOLIVERAS e Gianluca PORCU contro Lino PROLI (cugino di Mauro) e Stefano PORCU (fratello di Gianluca), incontro equilibrato con i due cugini che  sembravano giocare in superiorità numerica, ne è uscito fuori un doppio divertentissimo dove alla fine i TROIANI hanno chiuso sul 12-8.

A completare l’opera Giacomo MASALA e Gavino FADDA hanno infilato il terzo e concluso 6-4 a Salvatore ZUCCA e Giommaria ZICCHI siglando la vittoria finale dei blu per 18-12.

Oggi in campo i GRECI (Deluca, Cantini, Massaglia, Sini, Cesaraccio, Bazzoni sostituto di Carta) contro ETRUSCHI (Manunta A, Zucca P., Cossu P, Satta P., Uleri, Caravello) e CARTAGINESI (Manunta S, Chessa, Schintu, Sole, Zucca C, Foddai) contro i FENICI (Andolfi, Sale P., Cambula, Porcu GL, Pasci, Sale A.).

 

27/07/201

Pubblicate le squadre e il calendario della Coppa del SORRISO 2013.

Lunedi il via, munirsi di pantaloncini di colore BLU.